Infiammazione della piega glutea dovuta a peli incarniti

Fistola sacro coccigea Causa, origine e forme

Fistola sacro coccigea Causa e origine

Stadio iniziale del seno pilonidale

Sviluppo, fattori di rischio e decorso

La maggior parte delle persone probabilmente si imbatterà in questa diagnosi solo quando saranno loro stessi o un loro parente a esserne colpiti. Una piccola apertura poco evidente nella piega del gluteo (la fossa) è spesso il primo segno. Questo foro è il punto in cui i peli penetrano nel sottocute. Fistola sacro coccigea A volte si possono osservare diverse aperture che sfociano tutte nella stessa cavità fistolosa, rendendo così riconoscibile il Fistola sacro coccigea . 

I capelli sono fatti di cheratina. L'organismo è in grado di produrre cheratina, ma non di scomporla. Questo fa sì che i peli vengano trattati come un corpo estraneo all'organismo. Gli esperti concordano sul fatto che i peli incarniti sono la causa delle fistole del coccige.

Si forma una guaina di tessuto cicatriziale che costituisce la capsula della fistola. Questa capsula impedisce al processo infiammatorio cronico di diffondersi. Gli esperti parlano di granuloma da corpo estraneo.

Una Fistola sacro coccigea può diventare pericolosa? Non preoccupatevi, una fistola sul coccige non è mai la causa di fistole sull'intestino, sulle ossa o sul midollo spinale. Anche le malformazioni congenite durante lo sviluppo embrionale non sono la causa delle fistole coccigee.

L'acne inversa e le fistole anali possono essere confuse con le fistole coccigee a causa del loro aspetto. Il fumo è spesso la causa dell'acne inversa, mentre l'infiammazione di una ghiandola proctodea è la causa delle fistole anali.

Tutto su Fistola sacro coccigea Causa e origine

Disegno schematico: Emergenza Fistola sacro coccigea

Fistola sacro coccigea Causa e origine spiegata nel diagramma schematico
Disegno schematico di un Fistola sacro coccigea (1 radice di pelo normale, 2 radice di pelo dilatata con peli rotti, 3 infiammazione dovuta a peli impalati, 4 fossa grande, 5 fossa piccola, 6 apertura della fistola secondaria, 7 peli liberi impalati, 8 cavità della fistola con peli incorporati, 9 tessuto di granulazione). I siti 1 e 7 corrispondono alla fase iniziale della fistola
Da dove vengono i capelli in Fistola sacro coccigea?

La "fossa" - causa del seno pilonideo

Nella rimozione delle fosse si trova la chiave della guarigione
Numerose buche - la causa Fistola sacro coccigea
Sinus pilonidalis con numerose fosse di diverse dimensioni

Lord chiamate le aperture o porte d'ingresso che si trovano nel mezzo della piega glutea in ogni fossa Fistola sacro coccigea . Sono anche chiamate porus (lat. passaggio, porta) o fistola primaria. Gli piace nascondersi nella profondità della piega. La presenza di buche identifica in modo affidabile il sito Fistola sacro coccigea.

Alcuni pazienti hanno solo una singola, altri una moltitudine di queste aperture infilate come perle. La rimozione delle fosse è la misura decisiva per la guarigione del Fistola sacro coccigea.

La dimensione di queste fosse varia da punti neri appena visibili a fori di diversi millimetri. A volte ci sono dei peli spezzati, dei peli sciolti, da alcuni di essi una secrezione biancastra e pastosa può essere espressa come un comedone (comedo).

Le fosse sono rivestite di pelle e quindi non possono chiudersi da sole. Diventano il punto d'ingresso per i batteri e quindi la causa di infiammazioni ricorrenti. Ardelt ha scoperto che principalmente i batteri anaerobici e Gram-negativi hanno un ruolo importante, e che sempre più batteri aerobici e Gram-positivi hanno un ruolo nella ricorrenza.

Così, il ... seno pilonidale, nonostante le diverse opinioni... è un granuloma da corpo estraneo infetto.

BASCOM: I noccioli nascono dalle radici dei capelli

Fistola sacro coccigea Teoria dell'origine I: impalare i capelli rotti
Il meccanismo più frequente della formazione è certamente la rottura e l'impalamento dei frammenti di capelli nella radice del capello (follicolo).

"Contrariamente alla credenza popolare, l'origine della maggior parte delle fistole pilonidali non è apparentemente dovuta a fusti di capelli (impalati). Invece, i follicoli dei capelli sembrano essere la fonte". (Bascom 1980)

Al microscopio Bascom vide uno sviluppo graduale da una normale radice di capelli (follicolo) a una fossa. Ha descritto fosse da porus precoce a porus avanzato fianco a fianco nello stesso paziente. Spesso tutti i peli di una fistola erano di uguale lunghezza e avevano un'estremità terminale. Capelli rotti , cheratina e scaglie di pelle riempivano la radice dei capelli.

Inoltre, è stato possibile misurare le forze di aspirazione quando si è seduti e quando si è in piedi ("la fossa succhia").

Fasi di Fistola sacro coccigea Emergenza: 1 Normale, 2 e 3 Fistola sacro coccigea Fase iniziale, 4 - 6 Fistola sacro coccigea Emergenza
Emersione della fossa da una radice di capelli (ridisegnata secondo Bascom, 1 normale, 2 dilatati, 3 follicoli infetti, 5 acuti, 6 ascessi cronici, 7 stadio finale di un condotto rivestito di pelle

KARYDAKIS: I pozzi si creano impalando i peli sciolti.

Fistola sacro coccigea Teoria dell'emersione II: impalare i peli sciolti nella piega delle natiche
Più raramente, anche i peli della schiena o della testa possono impalarsi nella pelle
Ultrastruttura dei capelli
Le scanalature e le barbe attraverso le squame cornee favoriscono la penetrazione di un capello (disegno dopo la preparazione al microscopio elettronico di DOLL et al.)

Teste di freccia e frecce

Per Karydakis la questione era chiara. È convinto che le fosse siano formate dall'impalamento di capelli rotti. Studi al microscopio elettronico a scansione di Dahl (1992) sostengono la teoria che i frammenti di capelli spaccati con estremità aguzze e taglienti forano la pelle intatta.

Le scaglie di cheratina agiscono come barbi. Con il lato precedentemente rivolto verso la radice in avanti, il pelo si fa strada sempre più in profondità nella pelle.

Pagina è stato in grado di dimostrare sperimentalmente nel 1969 che un capello può penetrare diversi centimetri in un'apertura minima dopo solo 30 minuti quando si siede prima con l'estremità vicino alla radice. La struttura delle squame dei capelli provoca un ancoraggio a vite. Di conseguenza, una volta che un capello è stato impalato, non può più staccarsi.

Ricerca di indizi con un microscopio e un medico legale

Studi recenti di Bambola e Bosche almeno il 20-30% dei pazienti sembra sostenere questa teoria. Soprattutto i peli della zona del collo sono stati trovati frequentemente nella fistola. Di conseguenza, frequenti visite dal parrucchiere e tagli di capelli concapelli corti e rasati sul collo sarebbero un fattore di rischio per un Fistola sacro coccigea.

Possiamo trovare capelli sciolti dal collo o dalla schiena all'interno del tubo fistola nel 10-20% dei nostri pazienti. Ad ogni performance, i capelli sciolti di lunghezza variabile si trovano nella piega glutea. Abbiamo anche visto fonti insolite di capelli penetrati, come riccioli lunghi oltre 10 cm (della ragazza) in un giovane uomo con un taglio di capelli a spazzola e capelli corti grigio-neri (del cane da slitta) in una donna bionda con i capelli lunghi.

Crescita dei capelli nel tunnel della fistola?

malformazione dei follicoli piliferi
Raramente si osserva una crescita ordinata di peli teneri all'interno del tratto fistola

In casi isolati, un'immagine ordinata e spazzolata di un prato di delicati e corti peli si trova in un tubo fistola incisa. 

Non ho trovato questa forma descritta nella letteratura medica e non ho alcuna spiegazione per questa forma di aspetto.

Quali fattori aumentano effettivamente il rischio di un Fistola sacro coccigea?

Fattori di rischio per il Fistola sacro coccigea

Fatti e miti

Per quanto riguarda i nostri pazienti abbiamo l'impressione che il cliché del paziente Fistola sacro coccigea molto peloso, sovrappeso e molto sudato non abbia molto a che fare con la realtà. Nella maggior parte dei casi vediamo una densità di capelli media.

Vorremmo quindi ricercare nelle pubblicazioni mediche quali circostanze aumentano effettivamente il rischio di un Fistola sacro coccigea . 

Nel 1992, Karydakis ha ipotizzato che la pelle morbida e soffice fosse più soggetta all'impalatura dei capelli. Ha individuato 3 categorie di potenziali fattori di rischio:

  • H - (Capelli) Fattori
    • H1 Numero di peli sciolti che si accumulano nella piega dei glutei
    • H2 L'acutezza più o meno pronunciata della punta della radice del capello
    • H3 Tipo di capelli (duri o setosi)
    • H4 Forma dei capelli (i capelli lisci, non ricci, sono quelli che tendono ad avere un picco).
    • H5 Forfora dei capelli - più pronunciata tra i 10 e i 22 anni.
  • Fattori F (forza)
    • F1 Profondità 
    • F2 Tensione della plica glutea
    • F3Frizione durante i movimenti tra i lati della piega glutea
  • Fattori V (vulnerabilità)
    • V1 Morbidezza
    • Macerazione V2
    • V3 Erosione
    • Alberi V4
    • V5 Pori grandi
    • Ferite V6
    • Cicatrici V7
Autore
Anno
m : w
Hairy
Famiglia
Igiene
Sovrappeso
Fumo
Seduto
Esposizione
Sudorazione
Sondenaa
2004
2,2 : 1
21 %
38 %
7 %
39 % / 29 %
n.d.
44 %
n.d.
n.d.
Franckowiak
1962
3 : 1
+
- –
n.d.
67 % / 37 %
n.d.
n.d.
n.d.
n.d.
test

Probabili fattori di rischio

(Forte) pelosità

Molti capelli = alto rischio? Non c'è Fistola sacro coccigea prima della pubertà. Molti dei pazienti affetti da un Fistola sacro coccigea si dice che abbiano un capello più denso e forte della media. In uno studio norvegese, invece, il numero di pazienti con bassa pelosità era maggiore.

È possibile che la percentuale di pazienti intensamente pelosi dipenda più dalla latitudine in cui viene condotto lo studio. Di conseguenza, uno studio del nord dell'Europa troverebbe una pelosità meno intensa tra i pazienti con Fistola sacro coccigea rispetto a uno studio della regione mediterranea. Anche l'affidabilità della classificazione mi sembra discutibile, dato che quasi nessuno studio indica la metodologia con cui è stata misurata la densità della pelosità.

I capelli scuri e forti sono semplicemente percepiti più dei capelli che sono ugualmente forti in numero ma meno vistosi con un contenuto di pigmento e un diametro del capello più basso.

Sesso maschile

Gli uomini sono colpiti dalla fistola coccigea 2-3 volte più spesso delle donne. Pertanto, la diagnosi è spesso fatta in ritardo nelle donne. Abbiamo un bel po' di pazienti donne che sono state diagnosticate con Fistola sacro coccigea nonostante abbiano peli delicati e poco visibili. Nel trattamento successivo si deve stare particolarmente attenti che questi capelli ricrescenti non disturbino il processo di guarigione.

Storia della famiglia

I parenti dei pazienti di Fistola sacro coccigea sembrano avere un rischio leggermente superiore (Yildiz). Non è raro che più fratelli abbiano uno Fistola sacro coccigea. I cluster familiari sono anche ripetutamente riportati per diverse generazioni. Tuttavia, la ricerca non ha ancora trovato un fattore molecolare, genetico, che sarebbe responsabile di questo.