Fistola coccige OP

Chirurgia della fistola del coccige

Il grande confronto

La fistola del coccige è una malattia innocua. Molti problemi sorgono solo a seguito di operazioni estese e della trascuratezza del trattamento successivo. Numerose procedure chirurgiche e pareri medici causano confusione. La nostra panoramica delle varie tecniche chirurgiche vi fornisce tutti i fatti necessari per prendere una buona decisione.

Chirurgia della fistola del coccige

Drenaggio ascesso

Disinnescare l'infiammazione acuta

Una piccola incisione sotto anestesia locale o una puntura dà sollievo. Il dolore e l'infiammazione sono ridotti. In casi lievi può essere sufficiente la somministrazione di antibiotici. Poi operiamo sulla fistola secondo le linee guida in condizioni ottimali circa due settimane dopo.

La nostra luce di riferimento:

Le sezioni evidenziate in verde descrivono un trattamento che consigliamo

Riteniamo che le opzioni terapeutiche di colore giallo siano adatte in determinate circostanze

Il rosso indica che consideriamo il trattamento non idoneo o che non è offerto in Germania

Trova il miglior metodo chirurgico...

... mentre si raggiungono questi 3 importanti obiettivi:

  • Eliminazione dell'infiammazione cronica: La raccolta della fossa secondo Lord and Bascom rimuove selettivamente le radici dei capelli incarniti e i capelli nel tratto fistola. La tecnica FiLaC rimuove il tessuto fistola interno con una sonda laser. La fistolectomia o la sinusectomia rimuove completamente il tubo fistola. Nella chirurgia convenzionale della fistola del coccige, la fistola viene tagliata in un blocco con tessuto adiposo sottocutaneo.
  • Chiusura della ferita (o delle ferite): Con la raccolta a fossa e le varianti, le ferite sono piccole e guariscono da sole. Nella chirurgia convenzionale, la ferita viene lasciata aperta(trattamento della ferita aperto) o chiusa mediante sutura, se necessario con spostamento del tessuto adiacente(ricostruzione plastica).
  • Prevenzione della ricaduta (recidiva): non solo il tipo di operazione è responsabile del tasso di ricaduta. L'importanza del trattamento delle ferite dopo l'operazione e la prevenzione delle recidive con la depilazione laser è spesso sottovalutata. Inoltre, la rinuncia al fumo e la progettazione di un posto di lavoro con la possibilità di un lavoro temporaneo in piediaiuta.
pit picking
FiLaC/SiLaC
Sinusectomia
Escissione radicale
Karydakis
Limberg
Disponibilità
Pratica specialistica/clinica
Pratica specialistica/clinica
Pratica specialistica/clinica
Chirurgo generale
Pratica specialistica/clinica
Pratica specialistica/clinica
Ricoverato/outentico
ambulatoriale
ambulatorio/paziente
ambulatorio/paziente
Stazionario
Stazionario
Stazionario
Tipo di anestetico*
LA
LA/ITN/SPA
LA/ITN/SPA
ITN/SPA
(LA)/ITN/SPA
ITN/SPA
Durata del PO
20 min
20 - 30 min
30 - 120 min
30 min
40 - 90 min
40 - 90 min
Disabilità
0 - 2 settimane
0 - 2 settimane
2 - 3 settimane
1 - 12 mesi
4 settimane
4 settimane

* SPA = anestesia spinale, anestesia midollare, ITN = anestesia per intubazione, anestesia generale, LA = anestesia locale, anestesia locale 

Tavolo: Panoramica delle tecniche chirurgiche più comuni per la fistola del coccige

Questa valutazione si basa sulla mia esperienza personale con i pazienti presentati nel nostro studio. È soggetto ad un effetto di selezione e ad una certa soggettività. I pazienti operati in modo convenzionale cercheranno una seconda opinione solo se ci sono problemi nel corso della guarigione della ferita o se si verifica una ricaduta, e sono quindi rappresentati in modo sproporzionato nel nostro collettivo.

La mia valutazione delle tecniche chirurgiche varia da 0 stelle (non consigliato) a 5 stelle (metodo di prima scelta). Abbiamo evidenziato le tecniche che consigliamo a nostro avviso in verde, quelle condizionalmente adatte in giallo e quelle meno raccomandabili in rosso.

Pit Picking e ulteriori sviluppi

Il metodo "semplice" secondo Lord e Bascom: Pit-picking - Un trattamento semplice

Nel 1965, il British Journal of Surgery ha pubblicato una pubblicazione di due pagine del chirurgo Pietro Signore su un nuovo, "semplice trattamento" per la fistola del coccige.

Nella nostra pagina sullo sviluppo di una fistola del coccige, abbiamo spiegato come le piccole aperture poco appariscenti permettono ai capelli e ai batteri di penetrare e quindi di causare un'infiammazione cronica. Pietro Signore chiamava queste aperture "buche".

Egli ha concluso che la rimozione completa delle fosse e dei peli impalati era cruciale per la guarigione. Ha chiamato l'escissione economica delle fosse "pit picking", e ha raccomandato una spazzola rotonda per la pulizia del canale della fistola. Inoltre, il Signore ha riconosciuto l'importanza della depilazione per il successo della guarigione, che ha raggiunto con l'elettroepilazione o la rasatura.

Semplice trattamento del seno pilonideo secondo il Signore
Pubblicazione originale del chirurgo inglese Peter Lord
Pit Picking Bascom ridisegnato
Prima descrizione del Pit Picking di Peter Lord 1965  Disegno schematico Pit Picking and Relief Cut (ridisegnato secondo Bascom, Rob & Smith's Surgery)

All'inizio, questa "Lord-Millar-Procedura" ha ricevuto poca attenzione. Solo John Bascom (Oregon, U.S.A.) ha assicurato la diffusione in tutto il mondo di questa tecnica avanzata, che ha chiamato "rimozione dei follicoli". Con grande impegno ha sostenuto i chirurghi di tutto il mondo nell'apprendimento di questa tecnica.

Utilizziamo con successo la tecnica del pit picking dal 2004. Con l'esperienza di oltre 3500 operazioni abbiamo continuamente migliorato la tecnica. La competenza e il progresso tecnologico (lenti di ingrandimento, chirurgia a radiofrequenza a 4MHz, chirurgia laser e strumenti fini di chirurgia plastica, otorinolaringoiatria e chirurgia maxillo-facciale) permettono oggi di trattare ogni fistola del coccige in modo minimamente invasivo. Questo principio terapeutico è utile anche in caso di ricaduta dopo un intervento chirurgico (convenzionale).

I vostri vantaggi con questo concetto di trattamento:

  • Esame, consultazione e funzionamento - tutto in un giorno
  • Trattamento in anestesia locale, nessuna anestesia generale
  • Trattamento in ambulatorio, nessun ricovero in ospedale
  • Ferite sostanzialmente più piccole
  • Lavoro veloce e capacità sportiva
  • conservazione del normale contorno del corpo, cicatrici poco appariscenti

Pit Picking "Classic": SIGNORE - BASCOM - OP

La nostra valutazione:
3/5

Secondo la descrizione originale di Lord e Bascom, durante questa procedura vengono tagliati solo i pozzi come cilindri di pelle "grandi come un chicco di riso". Per questo utilizziamo punzoni da biopsia da 2 - 6 mm. I peli intrappolati vengono estratti con una pinza fine, il tratto fistola viene raschiato lasciando la capsula fistola al suo posto. Alcuni chirurghi praticano inoltre un'incisione longitudinale laterale lunga 1 - 2 cm per il drenaggio delle secrezioni, l'incisione in rilievo.

La teoria è che con la rimozione del corpo estraneo lo stimolo infiammatorio viene eliminato e la fistola può guarire. Le ferite e il tratto fistola si richiudono nel tempo senza ulteriori interventi da parte del tessuto cicatriziale.

Pit Picking "classico" - Quando usiamo questo metodo?

  • nel caso di fistole del coccige non preoperate e con poche cicatrici
  • tra i giovani

Pro

  • il più piccolo intervento possibile
  • ambulatorio
  • breve durata del trattamento 10 - 30 min
  • breve tempo di guarigione 1 - 2 settimane
  • Tasso di guarigione fino al 70% 
  • rigiocabile
  • tutte le altre tecniche rimangono possibili

Contra

  • non praticabile per le fistole gravemente cicatrizzate
  • Pulizia dei capelli spesso incompleta
  • Resti di fistola indurita
  • Tasso di ricorrenza fino al 30
  • Tratto fistola spesso evidente nonostante la guarigione delle aperture
Studi sul Pit Picking Classic
Autore
Anno
Quantità
Percentuale di seguito
Anni successivi
% Ricorrenza
% Complicazione
Bascom
1983
161
92
3,5
16
Non specificato
Colov
2013
75
96
1
29
14
Iesalnieks
2014
153
97
2,5
25,7
1,3
Ehrl
2017
38
57,2
2,7
13,2
18,4
Oliveira
2019
44
Non specificato
3,1
40,9
Non specificato
Delshad
2019
58
88
0,4
8,0
Non specificato

Ho iniziato con questa tecnica chirurgica nel 2004 per fistole del coccige semplici, non troppo estese. L'esperienza è stata talmente positiva che ben presto sempre più pazienti hanno chiesto la tecnica del pit-picking. All'epoca ero ancora dell'opinione che, in caso di ricaduta dopo il pit-picking, un'operazione importante sarebbe stata inevitabile. A quel tempo eseguivamo la chirurgia plastica Karydakis per le recidive. Tuttavia, c'è stata una frequente richiesta di provare di nuovo il pit-picking.

 

Pit Picking + Laser (FiLaC/SiLaC): WILHELM Laser OP

Chirurgia laser (SiLaC - Ablazione laser del seno della cisti)

La nostra valutazione:
3.5/5
Disegno schematico con tratto fistola e sonda laser

In alcuni casi selezionati, il pit-picking rinnovato ha avuto successo in caso di ricorrenza. Tuttavia, il tasso di successo dell'operazione di pit-picking di un massimo del 70% non è stato del tutto convincente. Nel 2011 Wilhelm e nel 2013 Giamundo hanno presentato la tecnologia laser FiLaC per il trattamento delle fistole anali.  

L'idea era ovvia di utilizzare la sonda laser anche per la fistola del coccige. E in effetti, il tasso di successo potrebbe essere aumentato a oltre l'80%

Il trattamento laser è da considerarsi come una misura aggiuntiva al pit picking. La rimozione delle fosse e la pulizia del tratto fistola vengono eseguite in modo identico. La sonda laser viene quindi tirata più volte attraverso il canale fistola, rilasciando energia, in modo che lo strato interno della capsula fistola venga bruciato e la capsula si restringa.

FiLaC / SiLaC - quando si utilizza il metodo?

  • generalmente raro
  • per lunghi tratti fistolatici
  • per numerose aperture di fistole
  • se il paziente preferisce la convalescenza più rapida possibile ("tempi morti")
  • per il sollievo dei sintomi nelle ricadute multiple difficili da curare e nell'acne inversa

Pro

  • Tutti i vantaggi del pit-picking
  • Miglioramento del tasso di guarigione fino all'80
  • Rapida regressione del sanguinamento e della secrezione

Contra

  • aumento del gonfiore nei primi giorni dopo l'intervento
  • Servizio a pagamento
  • Tratto fistola spesso evidente nonostante la guarigione delle aperture
Studi su FiLaC/SiLaC
Autore
Anno
Quantità
Percentuale di seguito
Anni successivi
% Ricorrenza
% Complicazione
Dessily
219
200
77,5
10,44
14,9
15,0

Pit picking + sinusectomia: La nostra tecnica preferita

"Pit Picking 2.0" Escissione "tubolare" minimamente invasiva del tratto fistolatico

La nostra valutazione:
5/5
Diagramma che mostra l'entità della rimozione della fistola nella sinusectomia
La zona tratteggiata viene rimossa durante la fistolectomia (sinusectomia), la pelle sopra di essa è in gran parte conservata. Fonte di errore durante la raccolta in fossa: lasciare un segmento in diagonale della fistola primaria Questo viene rimosso durante la fistolectomia (sinusectomia)

Cosa si può migliorare nel Pit Picking e nel FiLaC?

L'obiettivo è quello di garantire la completa rimozione dei capelli intrappolati.

È noto da tempo che i peli non sempre si trovano nella cavità di una fistola del coccige.

In questa costellazione, nota anche come "nido vuoto" - nido vuoto (capelli), l'esame al microscopio rivela spesso peli integrati nella parete della capsula fistola - una possibile causa di ricorrenza dopo la raccolta della fossa.

Inoltre, l'irritazione meccanica causata dalla capsula cartilaginea indurita della fistola porta a disturbi. Con la rimozione della capsula fistola, sedersi su superfici dure diventa di nuovo confortevole.

Evoluzione della tecnica chirurgica

C'è una via di mezzo tra "spazzolare" l'ingranaggio durante il pit-picking e il taglio completo?

Il primo pensiero fu un'incisione cutanea nel corso della fistola con una sutura finale della pelle. Questo funziona molto bene con le fistole laterali o oblique. Se la fistola corre esattamente al centro, si ripresenta il problema della sutura in posizione sfavorevole.

Con l'aumentare dell'esperienza, il taglio necessario è diventato sempre più breve. La fistullectomia tubolare (escissione della fistola tubolare), nota anche come sinusectomia, risolve i problemi sopra citati.

Lenti d'ingrandimento, anestesia tumescente e il laser a 470 nm offrono la massima precisione e libertà dal dolore. La sinusectomia è quindi il metodo standard nel mio studio.

Segmento Pit
Fonte di errore nel pit picking: lasciare un segmento obliquo della fistola primaria

Pro

  • Rimozione completa della fistola senza grosse ferite
  • Tasso di guarigione fino a oltre 90
  • Rimozione o almeno riduzione degli indurimenti dolorosi
  • Applicabile anche in caso di recidiva
  • Chirurgia ambulatoriale possibile
  • Breve inabilità al lavoro 
  • Non è necessaria alcuna protezione fisica
  • Assorbimento dei costi da parte di tutte le compagnie di assicurazione sanitaria

Contra

  • Solo pochi medici in Europa hanno sufficiente esperienza
  • Intervento chirurgico più lungo Durata 30 - 120 min
  • La cavità interna della ferita corrisponde al volume della fistola rimossa
  • Inizio della secrezione del liquido della ferita
  • Inizialmente dolore sotto stress

Terapia endoscopica del seno pilonideo: EPSiT

Chirurgia del buco della serratura per i casi difficili

La nostra valutazione:
4/5

Una sfida in tutte le procedure minimamente invasive è la difficile visione attraverso piccole aperture in una stretta cavità fistola. A questo scopo utilizziamo abitualmente lenti di ingrandimento con ingrandimento 2,5x e un'illuminazione integrata e potente.

Nella chirurgia addominale e traumatologica, la chirurgia endoscopica con l'ottica ad asta è da tempo una pratica standard. Abbiamo investito in questa tecnologia. Se ha senso, utilizziamo un'ottica sottile di 2,7 mm con una telecamera ad alta risoluzione della Stryker, come quella utilizzata anche per l'endoscopia articolare (artroscopia). In questo modo, il tessuto fistola può essere vaporizzato con il laser sotto visione video assistita (ablazione laser), l'emorragia può essere fermata e la completezza di una rimozione della fistola può essere controllata.

Meinero et al. utilizzare gli strumenti per fistole anali di Storz (VAAFT) e hanno coniato il termine "Endoscopic Pilonidal Sinus Therapy - EPSIT" per questa procedura. Milon utilizza un isteroscopio (fotocamera per riflettere l'utero) e la corrente bipolare per rimuovere il tessuto fistola.

... contributo in corso

Escissione radicale ("metodo del macellaio"): Il funzionamento convenzionale

Rimozione di ampie superfici con trattamento della ferita aperta

La nostra valutazione:
1/5

Sviluppo storico

Basandosi sull'ipotesi di una malformazione congenita, fin dall'inizio del XX secolo è stata richiesta un'escissione radicale (lat. radix = radice) del tessuto fistola-cuscinetto. Per evitare recidive, è stato anche rimosso un "margine di sicurezza" di tessuto sano. In questo modo, con la rimozione completa non si sarebbero potute verificare ricadute (recidive). 

Ma ci sono state comunque delle ricadute!

Ciò significava che la teoria di una malattia esistente fin dalla nascita doveva essere messa in discussione. L'ovvia conclusione di riconsiderare l'intervento chirurgico non è stata tratta.

Invece, sono state trovate nuove giustificazioni per l'operazione radicale. La cicatrice estesa che ne risultava doveva proteggere dalla ricrescita dei capelli mantenendo i capelli liberi.

E poi? Come si può ottenere una chiusura della ferita?

Fondamentalmente, ci sono 3 possibilità: il trattamento della ferita aperta, l'orlatura poco utilizzata dei bordi della ferita per appiattirli (marsupializzazione) e la chiusura della ferita tramite sutura.

Trattamento aperto della ferita

Ciò che si intende con questo non è raro: Vedremo. La ferita lunga 5-10 cm e larga 3-5 cm dovrebbe riempirsi di tessuto cicatriziale. Per evitare una chiusura prematura, la cavità della ferita viene riempita con un tamponamento.

Ci sono due modi per guarire la ferita: la guarigione primaria della ferita avviene quando i bordi della ferita sono a stretto contatto, ad esempio in una ferita suturata. In primo luogo, si attacca insieme alla fibrina, una proteina dei fattori di coagulazione nel sangue. La cicatrice guadagna fermezza nella seconda fase, quando le cellule del tessuto connettivo si moltiplicano e formano fibre di collagene stabili.

Dopo l'escissione radicale è possibile solo la guarigione secondaria della ferita. Prima la ferita si pulisce da sola. Poi si riempie di tessuto di granulazione. Quando si raggiunge il livello della pelle, una nuova pelle cresce sopra la cicatrice in una fase finale.

In caso di guarigione secondaria della ferita, la protezione fisica non serve a nulla. Le infezioni da ferite sono rare. Nella regione del coccige, i capelli ricrescenti e i capelli sciolti provenienti da altre parti del corpo, così come le particelle tessili provenienti dall'abbigliamento, sono i fattori di disturbo più frequenti. Abbiamo già trovato peli di altri membri della famiglia e di animali domestici in ferite non cicatrizzanti nella fistola del coccige.

Cucitura rotta dopo cucitura troppo vicina alla linea centrale
Qui la cucitura nella linea mediana è strappata. La situazione è quindi la stessa del trattamento primario della ferita aperta.

Cucitura semplice nella linea centrale

Sarebbe un'idea ovvia chiudere la ferita semplicemente suturando, soprattutto per le piccole ferite. 

Purtroppo, la semplice sutura della linea mediana guarisce senza problemi solo in alcuni casi.

Ipeli ricrescenti e sciolti penetrano nella ferita suturata, i punti disutura ostacolano la necessaria rasatura.

L'umidità e la colonizzazione batterica favoriscono le infezioni delle ferite. La sutura si riapre o deve essere aperta prematuramente.

Le forze di taglio e il movimento costante fanno sì che le cuciture si allentino.

L'attuale linea guida sconsiglia quindi una cucitura nella linea centrale. In casi individuali ben fondati, una sutura di questo tipo può comunque contribuire ad abbreviare i tempi di guarigione. I prerequisiti sono la mia esperienza

  • (in gran parte) condizioni di assenza di infiammazione durante l'operazione
  • Trattamento con epilazione laser il giorno dell'intervento
  • Ispezioni ravvicinate con meticolosa rimozione dei peli nella zona della ferita
  • tirare il filo in anticipo intorno al 10° giorno dopo l'operazione

 

Complicazione con sutura del seno pilonideo OP con sutura
1 settimana dopo la sutura, numerosi peli sono già penetrati nella ferita. In questo caso, guarigione senza problemi dopo la trazione della sutura e la rimozione dei peli.
Schema Metodo Metzger
Incisione a forma di mandrino per la rimozione en-bloc di una fistola del coccige

Come può apparire la ferita dopo un'operazione di questo tipo, si può vedere ad esempio su questa pagina di una persona colpita

Intervento chirurgico Chirurgia radicale ("Escissione in toto")

  • Il più delle volte l'operazione viene eseguita in anestesia generale o in anestesia del midollo spinale (anestesia spinale) come ricoverato in ospedale.
  • Il paziente addormentato viene prima girato in posizione prona. La pelle è disinfettata e l'area circostante è sterilizzata.
  • La maggior parte dei chirurghi inietta prima un colorante blu per poter riconoscere la dimensione della fistola dalla colorazione blu.
  • Utilizzando un bisturi o un coltello elettrico, un blocco di tessuto a forma di fuso ("whetstone") viene tagliato "in modo sicuro nel sano" fino al periostio (fascia). 
  • La ferita rimane aperta. Il tamponamento (imbottitura della ferita) viene spesso effettuato con impacchi sterili o strisce tessili imbevute di iodoformio.
  • Questi tamponamenti vengono cambiati regolarmente. I pazienti sono di solito istruiti a lavare regolarmente la ferita.

Le formulazioni tipiche del protocollo di funzionamento si trovano ad es. su OP-Bericht.de.

Chirurgia radicale - quando usiamo il metodo?

  • per la tipica fistola del coccige: mai
  • acne inversa: quando la terapia conservativa e la chirurgia mini-invasiva non hanno avuto successo

Pro

  • Tecnica chirurgica semplice
  • disponibile a livello nazionale
  • rimozione completa della fistola facile da ottenere

Contra

  • ferita grave 
  • guarigione prolungata
  • cicatrici sfavorevoli
  • alto tasso di mancata guarigione
  • alto tasso di ricorrenza

Chiusura laterale della ferita: KARYDAKIS - OP

Ricostruzione in plastica

La nostra valutazione:
4.5/5

Questa tecnica risale al chirurgo militare greco George E. Karydakis indietro. Ha riconosciuto il problema della difficile guarigione e dell'alto tasso di ricorrenza. Con la sua tecnica di incisione e ricostruzione della ferita spostata lateralmente (lateralmente), pubblicata nel 1974, ha migliorato significativamente i risultati della chirurgia della fistola del coccige.

Ritaglio asimmetrico Disegno schematico del PO di Karydaki alla fine dell'operazione

Procedura operativa Karydakis OP

  • Anestesia generale o spinale (anestesia spinale)
  • Trattamento ospedaliero e posizionamento addominale 
  • Il ritaglio viene fatto sfalsato lateralmente. La lunghezza del taglio è di almeno 5 cm.
  • La chiusura per sutura si ottiene sul lato "lateralizzato", "off-midline" - almeno 2 cm a lato della linea mediana - e con appiattimento della piega glutea.
  • Può essere inserito un drenaggio di aspirazione (Redon).
  • 3 settimane sono indicate per la protezione e il sollievo.
  • Se il corso è semplice, si ottiene la guarigione. L'appiattimento della piega glutea dovrebbe prevenire le ricadute.
  • È possibile modificare il corso dell'operazione, ad esempio, in www.webop.de capire.
Disegno schematico di un seno pilonidalis in sezione assiale
Schema di una fistola coccige in sezione trasversale (1 moncone glutaeus max., 2, moncone glutaeus med., 3 grasso sottocutaneo, 4 osso sacro, 5 cavità fistola, 6 fossa, 7 testa femorale, 8 fascia superficiale del corpo)
Difetto dopo la rimozione della fistola del coccige
Taglio asimmetrico durante la rimozione
Preparazione della ricostruzione
Preparazione della chiusura della ferita, presentazione della sutura profonda
Completamento della ricostruzione
Chiusura della chiusura della ferita con appiattimento della piega glutea

L'intervento di Karydaki - quando usiamo il metodo?

  • con tipica fistola del coccige non preoperata: Rara
  • per l'acne inversa: molto rara
  • in caso di recidiva dopo un intervento chirurgico radicale, se la chirurgia mini-invasiva non ha avuto successo

Pro

  • Anche i difetti più grandi possono essere chiusi
  • Ottimi tassi di recupero: Karydakis La stessa indica un tasso di ricorrenza dell'1%, un tasso di complicazioni dell'8,5% e un tasso di follow-up del 95% per 6545 pazienti operati in 24 anni!
  • Basso tasso di ricorrenza (0 - 6 %) dovuto alla cicatrice laterale e all'appiattimento di una piega glutea profonda

Contra

  • Intervento tecnicamente impegnativo, è richiesto un chirurgo esperto 
  • Anche con la tecnica OP ottimale 8 - 23 % di ematomi (lividi) e disturbi di guarigione delle ferite
  • Possibile formazione di sieroma (accumulo di fluido sotto la cicatrice)
  • Cicatrice visibile
  • Contorno del corpo modificato
Studi sull'intervento di Karydaki
Autore
Anno
Quantità
Percentuale di seguito
Anni successivi
% Ricorrenza
% Complicazione
Petersen
2006
97
100
0,8
non specificato
21

Chiusura a lembi rotanti: LIMBERG - OP

Ricostruzione in plastica

La nostra valutazione:
2/5

Questa tecnica risale al chirurgo orale russo Alexander A. Limberg che ha pubblicato una tecnica per la chiusura di un difetto a forma di diamante (rombo) in russo nel 1948 e in inglese nel 1966. Nel 1984 questa tecnica è stata pubblicata da A.S. G. Azab usato per la prima volta in Egitto per chiudere una ferita al coccige. La descrizione dell'operazione Limberg di seguito riportata segue la presente pubblicazione.

Oltre all'operazione Karydakis, tra le procedure con chiusura della ferita in plastica, la chirurgia plastica di Limberg è la più utilizzata. Sono stati riportati risultati eccellenti. Purtroppo, nelle nostre ore di consultazione vediamo spesso pazienti che hanno avuto ricorrenze complicate nonostante (o forse a causa di?) un'operazione estremamente estesa.

Disegno schematico Limberg OP Serie di suture completate dopo Limberg OP

Prima: Pianificazione dei lobi - plastica a Limberg con taglio a rombi

Dopo: Corso della sutura cutanea al Limberg Plastik (la sutura si trova nella linea mediana!)

Operazione Limberg OP

  • Anestesiagenerale o spinale (anestesia spinale), trattamento in degenza e posizionamento addominale 
  • I lobi ritagliati e rotazionali sono a forma di rombo (cioè tutti i lati hanno la stessa lunghezza, a differenza del "romboide")
  • I rispettivi angoli interni opposti sono di 60° e 120°.
  • La ruta che contiene la fistola è ritagliata nel periostio del coccige e nella fascia glutea.
  • Viene inserito un drenaggio di aspirazione.
  • Il lembo del rombo peduncolato viene riposizionato sulla ferita della linea mediana e suturato in 2 strati.
  • Il sito donatore del lembo è chiuso da una sutura diagonale.
  • Per 10 giorni, il paziente viene posizionato solo lateralmente .  
  • Poi i fili della pelle vengono rimossi.
  • Si raccomandava di radersi e fare la doccia. 
  • Se il corso è semplice, si ottiene la guarigione. 

La chirurgia plastica di Limberg viene spesso eseguita nel modo sopra indicato. Il posizionamento delle suture, come ad esempio nella pubblicazione Bozkurt è estremamente sfavorevole. Tra tutte le cose, le parti acute del losanga, che sono in ogni caso soggette a disturbi di guarigione delle ferite, si trovano nella problematica linea mediana. Inoltre, osserviamo spesso che al centro del lobo si forma una sorta di nuova piega glutea, che predispone soprattutto a nuove "fosse".

Quindi, se si utilizza questa tecnica, è necessario prevedere uno spostamento laterale sufficiente, come schematicamente mostrato nelle immagini sottostanti(Wysocki 2019).

Ricorrenza di tipo IV A dopo l'intervento di Limberg a causa della sinus pilonidalis
Ricorrenza di tipo IV A dopo il Limberg OP
Nuovi box a Limberg Flap nella nuova linea centrale
Nuovi box a Limberg Flap nella nuova linea centrale
Pianificazione Limberg
Prima: Qui la plastica del lembo è stata applicata correttamente con un ampio ponte di pelle nella linea mediana
Disegno schematico Limberg OP dopo il completamento della sutura
Dopo: completamento dell'operazione, un angolo acuto dell'incisione nella linea mediana potrebbe essere evitato

Limberg OP - quando si utilizza il metodo?

  • Mai, perché ci sono alternative migliori in quasi tutte le situazioni

Pro

  • Anche i difetti più grandi possono essere chiusi

  • In linea di principio possibile in qualsiasi localizzazione

  • Buoni tassi di guarigione primaria

Contra

  • Risultato cosmetico sfavorevole con contorno del corpo deformato

  • Recidive frequenti (tipo IV a) se usato nella linea mediana

  • Spesso formazione di numerosi "pozzi" nella nuova linea centrale. Pertanto l'epilazione laser è altamente raccomandato se l'intervento di Limberg è già stato eseguito.